QUELLO CHE IL TUO VENDITORE NON TI HA MAI DETTO, PER RILANCIARE IL TUO SALONE D’ACCONCIATURA

le-regole-del-gioco-per-il-tuo-salone-d'acconciaturaNegli anni d’oro dei Saloni d’Acconciatura, grandi aziende, proprietarie di importanti marchi, hanno dato alla tua attività di Parrucchiere, con una mano visibilità, formazione, innovazione e con l’altra hanno preso, spingendoti a continui acquisti, proponendoti prodotti e tecniche moda, promettendoti passerelle e “luci della ribalta” (che non sono mai arrivate), riproponendoti a fasi alterne prodotti simili ma con un diverso nome, garantendoti che con l’acquisto dei loro fantastici prodotti avresti avuto una ottima pubblicità di ritorno, assicurandoti costanti guadagni nel tempo.

Non per criticare le tue scelte, ma se anche tu sei un Parrucchiere appassionato del tuo lavoro che si sente giustamente in dovere di crescere, ma ancora oggi fai sforzi enormi per portare avanti il tuo Salone, spesso “solo con te stesso” e ti ritrovi costantemente nel medesimo punto, in altre parole:

  • sei costretta/o a fare 12/13 ore al giorno per tirare avanti il Salone
  • hai tanti appuntamenti ma allo stesso tempo la cassa piange
  • hai pochi o zero utili
  • fatichi ad arrivare a fine mese
  • il tuo personale ti da solo problemi
  • il tuo attuale fornitore fa sempre il contrario di quello che gli chiedi, vuole sempre fare il padrone a “casa” tua e non si sognerebbe nemmeno sotto tortura di aiutarti a migliorare gli utili del tuo Salone, limitandosi a pensare solo a riempirti il magazzino di prodotti dalle fantomatiche prestazioni

ti invito a porre molta attenzione a quello che leggerai tra pochi istanti, ma allo stesso tempo ti invito anche a riflettere bene prima di proseguire con la lettura perché qui troverai informazioni contro corrente e diverse da tutto ciò che trovi solitamente in giro.

Se dunque anche tu ti chiedi in continuazione perché il tuo Salone d’Acconciatura, il tuo lavoro di Parrucchiere, la pubblicità e il successo, promessa dalla maggior parte dell’aziende/venditori ai quali ti sei affidato fino ad oggi non siano proprio come ti erano stati raccontati prima di aprire il tuo Salone d’Acconciatura, te la faccio io una domanda:

come mai? come mai tutte queste promesse non funzionano?

Per rispondere, facciamo prima un passo indietro, e partiamo dall’unico vero modo per costruire un Salone d’Acconciatura che funzioni, che se fosse rivelato a molti di quei “venditori creativi”, sarebbe come avere accesso all’Area 51 per entrare in possesso di migliaia di documenti militari declassificati e filmati unici della base militare ultra-segreta.

Seguimi,

il tuo Salone d’Acconciatura ha un unico scopo:

V-E-N-D-E-R-E.

O meglio, attraverso la tua professione, che sarebbe:

essere un PARRUCCHIERE,

hai un’unico scopo,

che è quello di acquisire C-L-I-E-N-T-I.

Cioè fare in modo che:

gente, che vuole sentirsi in ordine e più attraente, dopo essere stata nel tuo Salone, sia ben disposta a spendere i propri soldi da te più e più volte, a passare un momento di relax e perché no, a parlare bene di te. Il resto è complementare.

Infatti è sempre un grave errore affidarsi al nome di un’ azienda x,y solo per:

  • far conoscere il nome del Salone
  • farsi conoscere come Parrucchiere
  • creare “immagine”
  • acquisire “visibilità”
  • e tutto ciò che riguarda argomenti non pertinenti al vendere

No. Su questo argomento divento abbastanza serio.

L’unico motivo per il quale hai scelto di fare il Parrucchiere e aprire il tuo Salone d’Acconciatura è:

vendere prodotti e servizi, per acquisire nuovi clienti, ai quali devi risolvere un problema.

Del resto è chiaro: le spese ci sono e i prodotti costano, non lo nego, e quindi è giusto guadagnarci.

Ci siamo?

Bene! Adesso seguimi:

i risultati del tuo lavoro, i numeri…. si…si, intendo proprio quelli che scrivi alla sera nel libro contabile sono il risultato di un PROCESSO e non come in molti credono di un singolo EVENTO.

Confuso?

Forse si, quindi ti faccio un’esempio concreto:

poniamo il caso che tu debba effettuare un servizio su una tua cliente, tipo….un servizio colore!

Far uscire dal tuo Salone d’Acconciatura la cliente con i capelli completamente in ordine è l’EVENTO.

Tutto ciò che serve per fare in modo che il servizio si concretizzi è invece il PROCESSO.

O meglio: l’atto di far specchiare la cliente per farle vedere il risultato finale è l’EVENTO. Tutta la preparazione necessaria (la diagnosi, la preparazione con kimono e mantellina, l’area lavaggio, la miscelazione del colore all’ossigeno, l’applicazione, il rispetto dei tempi di posa, il risciacquo, e infine la messa in piega) è il PROCESSO.

Capirai chiaramente che non c’è EVENTO (servizio colore) senza il PROCESSO (la preparazione del servizio). Non puoi far uscire dal tuo Salone d’Acconciatura la cliente con la tinta perfettamente riuscita se prima non hai realizzato una decina di passaggi.

E capisci anche che la parte più difficile di tutto questo è il PROCESSO.

L’EVENTO dura solo un’istante, per il PROCESSO invece servono ore.

Ok, ti stai chiedendo dove voglio arrivare?

Semplice, voglio arrivare a dirti che funziona allo stesso modo quando devi selezionare un nuovo fornitore o quando credi che basti avere il marchio x,y per  pubblicizzare il tuo Salone d’Acconciatura allo scopo di entrare in contatto con nuovi clienti che non vedranno l’ora di spendere i propri soldi da te.

Infatti a te interessa l’EVENTO: fare in modo che l’agenda del tuo Salone sia riempita.

Quello di cui devi preoccuparti però, è il PROCESSO che rende possibile quell’EVENTO.

Devi cioè preoccuparti di tutta una serie di cose, senza le quali le comunicazioni che dai del tuo Salone e dei servizi che proponi non risulterebbero efficaci, cioè devi stabilire il PROCESSO che renderà efficace l’EVENTO.

Ma adesso permettimi di approfondire ancora meglio la questione: quali sono i fattori senza i quali le scelte e le azioni che svolgi tutti i giorni per mantenere o aumentare i clienti non funzionano?

C’è ne sono molti, ad esempio il PROCESSO per riempire i Saloni d’Acconciatura dei miei clienti prevede fasi ben specifiche e che sono da seguire una dopo l’altra in ordine logico e cronologico:

  • Devi creare un’idea differenziante per il tuo Salone, qualcosa che ti renda preferibile rispetto a tutti gli altri Parrucchieri che potrebbero farti concorrenza, e per favore lascia stare il prezzo, la qualità e la cortesia.
  • Una volta creata la tua idea differenziante devi fare in modo che la tua potenziale clientela conosca quelle differenze e le trovi interessanti e coinvolgenti con un’esperienza di acquisto unica.
  • Ti serve poi un Sistema semi-automatico che catturi la richiesta di un potenziale cliente e che lo convinca a preferirti rispetto a tutti gli altri Parrucchieri concorrenti.
  • Devi poi comunicare alla tua clientela la tua idea differenziante in maniera costante.
  • Infine, se proprio volessi diventare un Parrucchiere Vincente, dovresti possedere un Sistema di Fidelizzazione clienti, che serve a farti preferire rispetto a tutti gli altri Parrucchieri in maniera duratura e quando parlo di Fidelizzazione clienti non mi riferisco alle solite card offerte in sconto merce sull’ordine del tuo Rappresentante.

Per tornare al nostro discorso, il marchio, più o meno importante del prodotto che ti fai rifilare, unito alla azioni pubblicitarie per Saloni d’Acconciatura è una minima parte di un PROCESSO molto più grande.

Ci sono infatti 3 elementi senza i quali le azioni che svolgi per attirare e fidelizzare clienti risulta inefficace:

  1. senza aver creato un’idea differenziante
  2. senza aver fatto in modo che la tua potenziale clientela conosca in cosa ti differenzi dagli altri Parrucchieri
  3. senza possedere un Sistema di Acquisizione clienti

Puoi comprare e cambiare prodotti di qualsivoglia azienda e da qualsivoglia rappresentante, pensando di fare tutta la pubblicità che vuoi, ma tutto questo funzionerà poco e male e sopratutto, quando non farà danni peggiori ti farà solo buttare soldi dalla finestra, con un notevole spreco di energia e denaro.

Questo per un semplice motivo, essere a capo di un Salone d’Acconciatura che funziona è parte di un PROCESSO e non di un singolo EVENTO.

Detto questo è facile spiegare perché azioni pubblicitarie svolte attraverso “Groupazz” o siti del genere, siano inefficaci e dispendiosi, per non parlare dei fantomatici guadagni che dovresti realizzare ogni qual volta il tuo venditore di fiducia ti deve rifilare qualche azienda.

Questo fenomeno non è solamente legato al fatto che questo genere di atteggiamento da parte di molti venditori sia utilizzato come singolo evento e non inserito all’interno di un processo più ampio, ma anche e sopratutto al fatto che le persone che vengono attirate dagli sconti non saranno mai disposte a dare il giusto valore a ciò che stanno acquistando, e una volta soddisfatto il risultato per cui sono entrate nel tuo Salone, ti posso assicurare che il prodotto che utilizzi è assolutamente secondario.

  • Il volantinaggio che ti propongono durante la spiegazione dell’offerta del mese e che fai in determinate occasioni servirà solo a riempire il Salone in quelle occasioni e non a fornirti dei clienti fidelizzati che torneranno più e più volte da te.
  • Il mega cartellone pubblicitario, che ti propongono a pochi passi dal tuo Salone è un continuo e ripetuto spreco di denaro
  • L’esperto venditore che vuole venderti “la mitica posizione di Ambasciatore per l’Azienda x, y” per la modica cifra di svariate migliaia di euro sta solamente cercando di gettarti “fumo negli occhi”, e non sta cercando di fare il bene per te, per i tuoi cari e il tuo Salone d’Acconciatura.
  • e in generale tutte le forme che vengono utilizzate come singoli eventi sono dei catastrofici errori.

Il motivo che accomuna la tua insoddisfazione come Parrucchiere, non è perché hai sbagliato mestiere, come spesso ti sarà capitato di pensare, ma piuttosto nel fatto che stai usando questi metodi di acquisto come SINGOLI EVENTI, mentre funzionerebbero solo e soltanto se inserite all’interno di un PROCESSO.

Eccoti quindi servito un SISTEMA per creare un PROCESSO che che includa anche la diffusione dei tuoi messaggi alle persone, e che ti permetta di creare profitto con meno sforzo.

4 DOMANDE CHE DEVI SEMPRE FARTI, PRIMA DI SPENDERE ANCHE SOLO UN’ EURO PER DIFFONDERE IL NOME DEL TUO SALONE D’ACCONCIATURA, MENTRE IL TUO RAPPRESENTANTE VUOLE VENDERTI I PRODOTTI

Per fare in modo che il tuo Salone sia realmente efficace hai bisogno di riflettere a lungo. Bisogna riconoscere quando è il momento di fermarsi e ragionare.

Promuovere in maniera corretta il tuo Salone è proprio uno di questi momenti, perché e bene ricordare che senza comunicazione non si va da nessuna parte!

Ci sei ancora? Forza ancora l’ultimo sforzo….

  1. Chi sei? E cos’è il tuo Salone d’Acconciatura? – definisci chi sei, cosa fai e perché lo fai, quali sono i valori che vuoi trasmettere ai tuoi clienti, qual’è il tuo scopo, in cosa sei diverso da tutti gli altri Parrucchieri e perché i clienti dovrebbero preferire te rispetto agli altri.
  2. A chi vuoi rivolgerti? – Devi chiarire una volta per tutte chi è il tuo pubblico specifico, cioè a CHI è rivolta la tua comunicazione. Vietato dire “io sono per tutti, vado bene per tutti”. Definisci a chi vuoi rivolgerti: giovani? meno giovani? mamme? donne in cinta? donne in carriera sempre super impegnate e che non hanno mai tempo? e poi rivolgi il tuo messaggio solo a loro. “Il resto dei tutti” arriverà in automatico.
  3. Cosa vuoi trasmettere al tuo pubblico? – devi definire il tuo messaggio: cioè cosa dire e come dirlo.
  4. Dove vuoi comunicare? – Devi definire il giusto mezzo: cioè dove fare diffusione del nome del tuo Salone e della tua professione di Parrucchiere. Dove si aggrega il tuo pubblico?Dove non si sognerebbe mai di mettere piede? Esiste un luogo dove puoi intercettarlo?

Queste sono tutte domande che nessun Venditore di nessuna azienda al quale ti sei rivolta ti ha mai posto. Non è forse così?  Eppure sono domande fondamentali.

Solo una volta definiti con precisione questi elementi le tue comunicazioni e i tuoi acquisti possono avere un senso e venire inserite in un PROCESSO.

Senza soffermarti su questi passaggi crolla tutto e rimane sempre e solo un’EVENTO singolo, inefficace e dispendioso.

Se vuoi iniziare veramente a far crescere il tuo Salone d’Acconciatura e fare che funzioni veramente evita di rivolgerti a rappresentanti e aziende generaliste e che non si occupino solamente di venderti dei prodotti.

E se stai pensando a quanto sei stato fortunato ad imbatterti nel mio blog, perché tanto continuerai a fare acquisti dove li hai sempre fatti, intanto stai prendendo appunti per mettere insieme tutti i pezzi, sappi che la maggior parte ti proporrà solamente la svendita del tuo lavoro e del tuo operato, come unica idea differenziante per continuare a rifilarti la solita minestra!

Parti da qui!

Buona vita!

Angelo

PS: In futuro Valuta i prodotti che sceglierai e con essi anche la competenza di chi te li propone, cercando di capire se oltre ad averteli venduti sarà in grado anche di darti soluzioni!

 

 

 

 

 

6 pensieri su “QUELLO CHE IL TUO VENDITORE NON TI HA MAI DETTO, PER RILANCIARE IL TUO SALONE D’ACCONCIATURA

  1. luana

    Sei un mito!
    Grazie come sempre per i tuoi consigli.
    Ti seguo sempre e ogni volta imparo qualcosa di nuovo e di bello.
    Mi fai sentire meno sola durante le mie giornate di lavoro e quando ho qualche dubbio che mi assale, corro a leggere qualche tuo documento e mi passa tutto!
    Grazie di cuore!

    Rispondi
  2. sauro

    Ieri, ero stato sotto scacco da tanti marchi, anche di importanti aziende,con aggiornamenti, acquisto di prodotti tutti uguali e tanti, tanti soldi spesi….per molto, molto tempo.
    Oggi sono tornato a vivere la mia professionalità, guadagnando il quintuplo e come se non bastasse, con clienti ancora piu contente. Grazie per quello che stai facendo, a presto….

    Rispondi
  3. paola

    Ciao, per imparare a fare quello che dici, esiste un corso da poter studiare, oltre agli articoli del blog?
    Complimnti, per tutto .
    Paola

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *