Archivi autore: Angelo

GIORNATE A TEMA NEL SALONE D’ACCONCIATURA

Nell’articolo precedente ti ho parlato dell’importanza della creazione e della raccolta della lista clienti profilata di carta per il successo del tuo salone d’acconciatura e ti ho parlato di diverse attività online e offline che è possibile implementare se possiedi una lista clienti aggiornata in continua crescita, raccomandandoti di usarla sempre perchè rappresenta il primo componente più importante per far decollare e stabilizzare il tuo salone d’acconciatura.

Come già saprai se mi segui da un pò sono venditore di prodotti e servizi per parrucchieri da +15 anni e scrivo questo blog per permettere ai miei clienti o a chiunque parrucchiere voglia seguirmi da qualsiasi città d’Italia, di ricevere informazioni pronte all’uso sulle strategie di base aggiornate al 2018 che ti permetteranno di recuperare velocemente un alto livello di servizio nei confronti dei tuoi clienti ma anche nei confronti dei tuoi concorrenti più agguerriti, facendoti recuperare molta più sicurezza nella gestione giornaliera del tuo negozio di parrucchiere anche se odi i personal computer, gli smartphone e non hai tempo.

Sappiamo entrambi che la tua passione sono i capelli, ma ogni tanto succede che ti scervelli per capire come calare nella pratica alcuni concetti, alcune strategie, ecc…

E’ possibile anche che tu abbia addirittura frequentato uno o più corsi a mille e passa euro e che tu abbia dovuto attraversare mezza Italia per esserci, con tutti i risvolti negativi di tipo organizzativo; magari hai dovuto affidare il tuo salone d’acconciatura a qualche tuo collaboratore o addirittura tenere chiuso il tuo negozio per alcuni giorni o hai dovuto sacrificare del tempo prezioso che avresti potuto dedicare alla tua famiglia o ai tuoi hobby.

Da parte mia scrivo questo blog per senso del dovere verso la mia professione e per rispetto nei confronti dei miei clienti diretti e potenziali, scegliendo di utilizzare….

Continua a leggere

LISTA CLIENTI NEL SALONE D’ACCONCIATURA

lista clienti nel tuo salone d'acconciaturaNonostante la mole pesante di informazioni spacciate un tanto al kg in ogni angolo del web da sedicenti esperte ed esperti nati come può nascere un fungo in un bosco dopo un’abbondante giornata di pioggia autunnale, che si professano specialisti nel risolvere ogni singola sfiga che tu devi affrontare ogni giorno nel tuo salone d’acconciatura, continuo a ricevere email da parte di parrucchieri e parrucchiere -122 da metà dicembre 2017 a oggi, e non è uno scherzo – che si rivolgono a me in stato confusionale facendomi le più disparate e deliranti domande su come mettere in pratica “cose” spacciate per semplici e veloci, imparate in corsi o consulenze erogati da terze parti che mal si conciliano con la realtà che poi il parrucchiere si ritrova ad affrontare una volta rientrato nel suo salone d’acconciatura.

Passo 9 ore al giorno dentro saloni d’acconciatura, per le mie normali attività di vendita, e osservo parrucchieri titolari che si muovono esattamente come si muovevano 10 o 15 anni fa, nonostante la facilità con cui oggi si possono reperire informazioni in ogni dove, salvo poi andare in confusione, con il risultato di tornare inesorabilmente a fare quello che hanno sempre fatto, con la grave convinzione che non ci sia più nulla valga la pena credere per vivere una vita professionale accettabile. 

Se hai un salone d’acconciatura e ti sei ritrovato in balia di mille informazioni, hai speso parte del tuo tempo e del tuo budget per capire come fosse possibile aumentare il fatturato, far lievitare gli utili, riducendo il tempo che passi ad “impazzire” dietro le cose che non funzionano, e non sai ancora da che parte cominciare, leggendo questa serie di brevi e semplici articoli che pubblicherò in sequenza settimanale (spero), troverai la risposta alle principali problematiche che hai come parrucchiere, tipo:

  • Perchè il mio staff sembra non capire mai quello che gli dico?
  • Come mai se non faccio io le cose, non le fa nessuno?
  • Perchè i clienti mi tirano sempre sul prezzo?
  • Potrò mai liberarmi della necessità di lavorare 365 giorni all’anno, anche quando sto male, se no il salone si ferma?
  • Perchè lavoro tanto e alla fine guadagno poco in proporzione a tutta la fatica che faccio?
  • Perchè i miei concorrenti con un prodotto e servizio peggiore vendono e guadagnano più di me?

In questa serie di articoli ho selezionato per te le strategie che devi assolutamente conoscere e padroneggiare nel più breve tempo possibile e ho costruito questo percorso in modo che lo possa capire anche un parrucchiere che non possiede conoscenze informatiche e che prima di farsi svuotare il portafogli da qualche sedicente esperta di marketing per parrucchieri o avventurarsi in qualche campagna a pagamento online, che gli risucchierà il portafogli come fosse un’aspirapolvere, magari vorrebbe anche capire se ne possa valere la pena, stando basici.

Lo sai se mi segui da un pò, io sono un venditore in questo settore da + di 15 anni, ho avuto un salone d’acconciatura, seguo più di 120 saloni al mese, so di cosa parlo; e ti assicuro che le info che trovi in questo blog sono il frutto della realtà e delle difficoltà che vi vedo affrontare +/- consapevolmente tutti i giorni con i miei occhi. Scrivere queste righe mi costa fatica ma ciò che faccio è esattamente ne più ne meno il mio dovere.

Io in questo momento sto scrivendo per te e se tu pensi di poterne fare a meno puoi tranquillamente tornare ai fatti tuoi e provare a lasciare spazio a qualche tuo competitor che prima o poi ti farà chiudere baracca e burattini.

A me non cambia niente, non è nei miei obiettivi trasformarmi in un’animale da palcoscenico, ne tanto meno convincerti ad acquistare servizi o prodotti da me, perchè lo farai spontaneamente. Te lo ripeto: faccio semplicemente il mio dovere mentre leggo la realtà che ti sbatti in quelle quattro mura tutti i giorni.

Se pensi il contrario non hai proprio capito lo scopo: te lo ripeto torna dai tuoi fornitori e le email piene di domande vai a farle a chi ti ha appioppato un corso da mille e passa euro facendoti attraversare mezza Italia con la speranza di risolverti tutti i problemi, salvo poi chiederti altri soldi per scoprire come risolverli.

Cominciamo con la prima;

Continua a leggere

IL TUO CLIENTE NON TROVA LA STRADA CHE PORTA AL TUO NEGOZIO DI PARRUCCHIERE?

Il costo più grosso e più grave per un negozio di parrucchiere è una sedia vuota.Se sei un parrucchiere, il tuo primo obiettivo dovrebbe essere sempre quello di aiutare ogni singolo tuo cliente a trovare la strada del tuo negozio di parrucchiere, eliminando tutti gli ostacoli che potrebbe incontrare.

Tu non lo sai ma sempre più spesso accade che il tuo cliente ideale si ritrovi al contrario di fronte un’intralcio, un’impedimento, degli ostacoli, che lo portano inevitabilmente verso la strada che porta da un tuo concorrente e non verso l’ingresso del tuo negozio di parrucchiere.

Dovrai essere d’accordo con me quando dico che il costo più grosso e più grave di un negozio di parrucchiere è una sedia vuota.

Quante volte sei rimasto a guardarla senza fare nulla?

Se non ci hai mai provato prima, potrebbe sembrare complicato. E se hai provato – a capire cosa vogliano i clienti quando entrano in contatto con te – probabilmente saprai già che non è qualcosa che vorrai fare attraverso tentativi ed errori.

Sbagliare approccio nella strategia è un errore ricorrente per i piccoli negozi di Parrucchieri italiani e ancor di più se ne possiedi uno.

Ecco perché ho creato questa piccola guida per aiutarti a comprendere che oggi il lavoro di un titolare di Salone d’Acconciatura è diventato quello di capire cosa vogliono i clienti quando entrano in contatto con il tuo negozio ed aiutarli a comprendere:

  • come lo faccia male la concorrenza
  • come siano serviti male dagli altri parrucchieri
  • come non stiano ricevendo un servizio alla loro altezza
  • come si vadano a fare i capelli in luoghi dove aspettano tanto o dove si usano prodotti e servizi di bassa qualità

Di tutti i fattori l’attenzione al cliente è il più significativo ed è uno degli ambiti in cui prestare un’attenzione costante che può garantire un successo che duri nel tempo.

In tal senso, sono tanti, tantissimi, i dettagli da considerare e altrettanti gli errori che si possono commettere e le conseguenze negative per il salone d’acconciatura.

Eccone 7 tra i più comuni e cruciali, assicurati di non commetterli per avere sempre il tuo negozio di parrucchiere pieno, aiutando i clienti a ritornare da te evitando che vadano ad infilarsi nel negozio di un tuo concorrente.

Continua a leggere

COME AUMENTARE IL PROFITTO DEL +750% NEL TUO SALONE D’ACCONCIATURA SENZA AUMENTARE I CLIENTI

Ricorda che non devi fare altro marketing e acquisire altri clienti se prima non tratti bene i clienti che già hai.Ciao e benvenuto!

Oggi scrivo questo articolo partendo da una delle tante email ricevute in privato che merita un’approfondimento da parte mia, sicuro che quella che leggerai tra pochi istanti sia una condizione vissuta da molti titolari di Salone d’Acconciatura.

Condizione nella quale nessuno avrebbe il desiderio di ritrovarsi, da non augurare nemmeno al peggiore dei nemici.

Per ovvi motivi di Privacy non citerò il nome di chi mi scrive né tantomeno il nome del Salone, ma proverò a fare una riflessione e invito tutti i Parrucchieri che avranno il piacere di leggere questo articolo a fare altrettanto (condividendo nel box dei commenti) cosa farebbero se si trovassero in una situazione simile.

[“Salve Angelo,
ho un salone da dicembre del 2007, oggi mi trovo con un calo di fatturato e tantissime tasse da pagare e ancor peggio con zero risorse da poter investire nelle attività che possono rendere il mio salone competitivo sul mercato. Il mio obiettivo è guadagnare di più, un aumento costante di fatturato in modo da poter investire nuove risorse per la crescita del mio salone. Ho bisogno di un aiuto perche’ non so proprio da che parte cominciare e per questo motivo ho iniziato una ricerca su internet per le varie informazioni e ho trovato Parrucchiere Vincente. SALUTI. La titolare”]

Continua a leggere

COME APRIRE UN SALONE D’ACCONCIATURA DI SUCCESSO SENZA FALLIRE, ANCHE SE GIA’ C’E’ L’HAI

Aprire un Salone d’Acconciatura, come ogni attività commerciale, ha molto più a che vedere con la capacità di trovare e trattenere nuovi clienti il più a lungo possibile che non con la creatività e l’originalità del parrucchiere stesso.

Il primo esempio che mi viene in mente è quello delle catene di Saloni d’Acconciatura che ormai da almeno vent’anni hanno attecchito anche in Italia. Non fanno certamente il miglior servizio del mondo, sono più simili a delle catene di montaggio ma di solito riescono a sviluppare un volume d’affari maggiore rispetto al Parrucchiere medio Italiano, proprio grazie al marketing. Questo non significa che per aprire un Salone d’Acconciatura si debbano sbrigare i clienti di fretta, trattandoli come numeri rischiando di fare un servizio schifoso per la fretta, purché si sappia acquisire clienti.

Come per ogni attività imprenditoriale, aprire un salone d'acconciatura significa aprire un’azienda vera e propria con tutto quello che questo comporta.Significa che se le catene più importanti al mondo fanno uscire i propri clienti con delle teste tipo Geri Halliwel quando era nelle Spice Girls e non invece nel tuo Salone, allora le opportunità che abbiamo nel mondo dell’acconciatura sono ben maggiori di quelle che stiamo cogliendo.

Come per ogni attività commerciale o artigianale -definisciti come vuoi tu- aprire un Salone d’Acconciatura significa aprire una vera e propria azienda con tutto quello che questo comporta. Il parrucchiere medio Italiano invece, quando gli viene in mente di aprire un Salone d’Acconciatura è tentato di vederlo come un’estensione di casa sua e più in particolare vorrei dire del suo bagno, ma comunque con il marito alla cassa a gestire gli acquisti e gli appuntamenti la moglie a fare i colori i tagli e gli shampoo.

La convinzione erronea che “basta aprire, fare bene i capelli, fare prezzi onesti e la gente verrà” è probabilmente il motivo di fallimento più evidente sia per i Saloni già aperti che quelli di coloro che ne vorranno aprire uno.

Vediamo insieme come scappare da queste convinzioni sbagliate e portare grazie all’utilizzo del cervello i giovani volenterosi di oggi e di domani ad aprire un Salone che abbia anche tanti clienti.

Continua a leggere