LISTA CLIENTI NEL SALONE D’ACCONCIATURA

lista clienti nel tuo salone d'acconciaturaNonostante la mole pesante di informazioni spacciate un tanto al kg in ogni angolo del web da sedicenti esperte ed esperti nati come può nascere un fungo in un bosco dopo un’abbondante giornata di pioggia autunnale, che si professano specialisti nel risolvere ogni singola sfiga che tu devi affrontare ogni giorno nel tuo salone d’acconciatura, continuo a ricevere email da parte di parrucchieri e parrucchiere -122 da metà dicembre 2017 a oggi, e non è uno scherzo – che si rivolgono a me in stato confusionale facendomi le più disparate e deliranti domande su come mettere in pratica “cose” spacciate per semplici e veloci, imparate in corsi o consulenze erogati da terze parti che mal si conciliano con la realtà che poi il parrucchiere si ritrova ad affrontare una volta rientrato nel suo salone d’acconciatura.

Passo 9 ore al giorno dentro saloni d’acconciatura, per le mie normali attività di vendita, e osservo parrucchieri titolari che si muovono esattamente come si muovevano 10 o 15 anni fa, nonostante la facilità con cui oggi si possono reperire informazioni in ogni dove, salvo poi andare in confusione, con il risultato di tornare inesorabilmente a fare quello che hanno sempre fatto, con la grave convinzione che non ci sia più nulla valga la pena credere per vivere una vita professionale accettabile. 

Se hai un salone d’acconciatura e ti sei ritrovato in balia di mille informazioni, hai speso parte del tuo tempo e del tuo budget per capire come fosse possibile aumentare il fatturato, far lievitare gli utili, riducendo il tempo che passi ad “impazzire” dietro le cose che non funzionano, e non sai ancora da che parte cominciare, leggendo questa serie di brevi e semplici articoli che pubblicherò in sequenza settimanale (spero), troverai la risposta alle principali problematiche che hai come parrucchiere, tipo:

  • Perchè il mio staff sembra non capire mai quello che gli dico?
  • Come mai se non faccio io le cose, non le fa nessuno?
  • Perchè i clienti mi tirano sempre sul prezzo?
  • Potrò mai liberarmi della necessità di lavorare 365 giorni all’anno, anche quando sto male, se no il salone si ferma?
  • Perchè lavoro tanto e alla fine guadagno poco in proporzione a tutta la fatica che faccio?
  • Perchè i miei concorrenti con un prodotto e servizio peggiore vendono e guadagnano più di me?

In questa serie di articoli ho selezionato per te le strategie che devi assolutamente conoscere e padroneggiare nel più breve tempo possibile e ho costruito questo percorso in modo che lo possa capire anche un parrucchiere che non possiede conoscenze informatiche e che prima di farsi svuotare il portafogli da qualche sedicente esperta di marketing per parrucchieri o avventurarsi in qualche campagna a pagamento online, che gli risucchierà il portafogli come fosse un’aspirapolvere, magari vorrebbe anche capire se ne possa valere la pena, stando basici.

Lo sai se mi segui da un pò, io sono un venditore in questo settore da + di 15 anni, ho avuto un salone d’acconciatura, seguo più di 120 saloni al mese, so di cosa parlo; e ti assicuro che le info che trovi in questo blog sono il frutto della realtà e delle difficoltà che vi vedo affrontare +/- consapevolmente tutti i giorni con i miei occhi. Scrivere queste righe mi costa fatica ma ciò che faccio è esattamente ne più ne meno il mio dovere.

Io in questo momento sto scrivendo per te e se tu pensi di poterne fare a meno puoi tranquillamente tornare ai fatti tuoi e provare a lasciare spazio a qualche tuo competitor che prima o poi ti farà chiudere baracca e burattini.

A me non cambia niente, non è nei miei obiettivi trasformarmi in un’animale da palcoscenico, ne tanto meno convincerti ad acquistare servizi o prodotti da me, perchè lo farai spontaneamente. Te lo ripeto: faccio semplicemente il mio dovere mentre leggo la realtà che ti sbatti in quelle quattro mura tutti i giorni.

Se pensi il contrario non hai proprio capito lo scopo: te lo ripeto torna dai tuoi fornitori e le email piene di domande vai a farle a chi ti ha appioppato un corso da mille e passa euro facendoti attraversare mezza Italia con la speranza di risolverti tutti i problemi, salvo poi chiederti altri soldi per scoprire come risolverli.

Cominciamo con la prima;

tralascia questa e ti va tutto a rotoli! Io ti ho avvisato, a me non me ne viene nulla in tasca, il salone è il tuo e puoi fare come ti pare, ma ricorda…salta questa e ti si inchioda il negozio!

LA LISTA CLIENTI NEL SALONE D’ACCONCIATURA

Creare la lista clienti è un’importante strategia di marketing per il tuo salone d’acconciatura. Senza la raccolta di tutti i dati completi dei tuoi clienti, il salone d’acconciatura perde un enorme fonte di guadagno potenziale, di costruzione e trasformazione del cliente.

Raccoglili come ti pare, usa gli strumenti che ti pare, ma devi averli!

E’ la prima cosa, il primo strumento che dovresti cominciare ad usare se ti stai chiedendo da dove dovresti cominciare a sistemare il tuo salone.

Clicca qui e scarica l’Ebook GRATIS “Il Segreto per far Esplodere le Vendite del Tuo Salone d’Acconciatura”

PERCHE’ COSTRUIRE LA LISTA CLIENTI E’ COSI’ IMPORTANTE?

In breve, con la costruzione di una lista clienti stai creando un elenco di contatti che possono essere utilizzati per costruire le fondamenta del salone attraverso una varietà di strategie. La lista clienti dovrebbe includere tutti i clienti attivi, potenziali, persi e lead (contatti) che andranno poi suddivisi per queste categorie.

Te lo ridico, la lista clienti dovrebbe essere organizzata in categorie – okay? – con informazioni specifiche su ciascun contatto. Vuoi il loro nome, indirizzo email, numero di telefono, indirizzo fisico, sapere se è un maschio o femmina, l’area demografica, interessi, precedenti contatti, cronologia acquisti e servizi preferiti e naturalmente la loro firma per l’autorizzazione al trattamento dei dati personali sensibili.

Prepara un foglio A4 con queste informazioni ordinate, fanne un centinaio di copie e da domani mattina falle compilare la prima volta a tutti i tuoi clienti. Se possiedi già un gestionale avrai già tutti questi dati in formato elettronico. Usali nel modo corretto.

Fatto?

Ora che hai organizzato ciascun contatto in categorie specifiche, cioè una volta appurato che tipo di cliente è: se attivo, perso, se è un potenziale cliente o se ha solo richiesto una semplice informazione, puoi cominciare a indirizzare con la precisione di un laser qualsiasi tua comunicazione, con la tua specifica offerta di prodotto o servizio.

Le persone spesso si stufano di informazioni “spam” irrilevanti. Tuttavia, apprezzano la notifica di “offerte” o comunicazioni che rientrano nella loro area di interesse.

Un’esempio di comunicazione semplice potrebbe essere l’invio di un’email o di un sms che inviato 12 ore prima ricordi l’appuntamento del giorno seguente e che 12 ore dopo chieda espressamente come è stata vissuta l’esperienza mostrandosi disponibili per qualsiasi cosa ci fosse bisogno dopo il servizio.

Quindi, se la tua lista clienti è configurata correttamente, saprai esattamente a quale categoria di contatti vuoi rivolgere offerte specifiche. Ancora più importante, saprai a chi NON inviare le offerte.

La lista clienti ti consente inoltre di mantenere e creare relazioni continue con quelle persone presenti nella lista dei contatti. L’invio di informazioni di qualità che siano “ad alto contenuto” senza un “tono” solo di vendita è considerato accogliente. Al contrario l’invio di un sovrabbondante materiale di “vendita” offerte ecc. farà sì che i tuoi contatti si annullino più rapidamente di quanto tu possa mai sperare di sostituirli.

Quindi dedica del tempo a creare un lista clienti di qualità. Costruisci il tuo rapporto con loro. Passa il tempo ad alimentare la lista clienti del tuo salone d’acconciatura. Quelli che oggi sono solo clienti occasionali diventeranno presto clienti, clienti e ancora clienti e viceversa i clienti già acquisiti si legheranno sempre di più a te, arrivando perfino ad essere contenti di lavorare per te! Si hai capito bene: “contenti di lavorare per te”. Ma di questo te ne parlerò in un’altro articolo.

Clicca qui e scarica l’Ebook GRATIS “Il Segreto per far Esplodere le Vendite del Tuo Salone d’Acconciatura”

Esistono vari sistemi disponibili per aiutarti sia a creare la tua lista clienti che a continuare a comunicare con loro fino a quando non si uniranno a te come cliente o ti abbandoneranno.

I sistemi automatizzati di creazione di nuovi contatti ti aiuteranno ad avviare una lista clienti catturando i dettagli dei visitatori del tuo sito web, nel caso tu ne possieda già uno correttamente configurato, in caso contrario la “vecchia” carta e penna ti salverà le chiappe e ti consentirà di partire con i clienti già a disposizione.

Assicurati di avere un sistema che funzioni sempre per catturare i dettagli di contatto di ogni nuovo ospite del tuo Salone, idealmente al momento del check in, ma può andare bene anche durante il check out / pagamento. (Ti farò vedere in un prossimo articolo una strategia utilizzabile con I clienti che vedi per la prima volta).

Un altro modo per costruire la lista clienti nel salone d’acconciatura è attraverso una casella di opt-in (autorisponditore) nella home page del tuo blog- di solito attraverso una offerta speciale, o manuale gratuito sulla cura dei capelli, o buono prova, proposto come incentivo al visitatore per lasciare i propri dati e che ti consentirà di rimanere in contatto con loro nel tempo in modo semiautomatico.

Ma mi rendo sempre più conto che tutta questa roba informatica forse ti sta solo complicando la comprensione di semplici azioni che funzionano benissimo e possono essere svolte tranquillamente offline portandoti dei buoni risultati tangibili in brevissimo tempo.

Imposta la lista clienti del tuo salone d’acconciatura per proporre facili e specifiche promozioni, qualificandole nei diversi gruppi, come visto sopra, o attraverso le richieste che ti sono arrivate.

Ci saranno diverse attività online e offline che è possibile implementare se la lista clienti del tuo salone d’acconciatura è aggiornata e continua a crescere.

Se ad esempio un giorno della settimana prossima è vuoto o hai pochi appuntamenti, prendi l’email o il numero di telefono dalla tua lista clienti che non sono venuti l’ultimo mese, e invitali a passare da tuo Salone in quel particolare giorno, ad esempio, Martedì presentando un’offerta speciale.

L’offerta dovrebbe essere a basso costo, ma ad alto valore, ad esempio un trattamento speciale. E’ solo con la lista clienti aggiornata che è possibile inviare promozioni come queste, ma di come pianificare correttamente delle offerte specifiche senza fare confusione tra un’offerta e l’altra o un cliente e l’altro te ne parlerò approfonditamente in un’altro articolo specifico.

Per oggi comincia a prepararti per costruire la lista clienti di carta nel tuo salone d’acconciatura.

Lo so, nel 2018 sembra anacronistico parlare di una semplice compilazione di una scheda cliente di carta per far esplodere di clienti perfetti il tuo negozio di parrucchiere, ma questa, per ora, è ancora la realtà di cui vuoi in questo modo essere il protagonista e lo posso affermare perchè lo vedo sul campo tutti i giorni, non è che me lo invento….Tu non hai tempo di capire cose troppo complicate e nemmeno il tempo per approfondire competenze. Nonostante ne subiresti volentieri il fascino hai già abbastanza incendi da spegnere….me lo posso immaginare e non ti biasimo per questo!

Facilità di implementazione: 4 (facile)
Tempo per attuarla: 1 settimana
Importanza: 9 (Priorità Top)

Nei prossimi articoli ti fornirò strategie step by step aggiornate al 2018, per aiutare il tuo salone a raggiungere il miglioramento anche se ti senti completamente analfabeta dal punto di vista informatico.

Fammi sapere se hai domande e risponderò attraverso questo Blog.

Contattami per ulteriori informazioni o per aiutarti a creare la tua lista clienti.

Tempo di saluti,

Angelo

PS: “In futuro Valuta i prodotti che sceglierai e con essi anche la competenza di chi te li propone, cercando di capire se oltre ad averteli venduti sarà in grado anche di darti soluzioni!”

6 pensieri su “LISTA CLIENTI NEL SALONE D’ACCONCIATURA

  1. Eleonora Acconciature

    Ciao grazie per i tuoi articoli, li leggiamo sempre volentieri. Io personalmente raccolgo quanti più dati possibili dei clienti che passano dal mio negozio qui a bergamo, ma non avevo mai pensato di raggrupparli per categorie che poi posso sfruttare per fare comunicazioni mirate alle quali si riferiscono.
    C’e” sempre da imparare….comunque ai corsi che frequentiamo di taglio, colore ci sono un sacco di colleghe che incontriamo che ancora non prendono nessun dato perché hanno paura di infastidire. Per il resto sono d’accordo con te: gli esperti improvvisati ormai non si contano più, ogni giorno ne nasce uno nuovo, ma pace a loro, non conoscono ancora di che pasta siamo fatti noi parrucchieri. Comunque complimenti a te che come rappresentante hai costruito questa importante risorsa, sei l’unico! Di rappresentanti ne conosciamo molti, ma è solo te che seguiamo sempre volentieri.

    Rispondi
    1. Angelo Autore articolo

      Ciao Eleonora grazie, troppo carina. Fai tesoro delle informazioni gratuite che ho scritto in questo articolo.
      Buon lavoro.

  2. Daniela

    Salve, scusami tanto se non ti ho risposto prima. Ho sempre letto i tuoi post molto interessanti, ti volevo chiedere che prodotti vendi e come fare a ordinare i prodotti e servizi in un salone senza indebitarsi con le scadenze e rid….ci sono tuoi colleghi che venderebbero la loro madre x un ordine 😁

    Rispondi
    1. Angelo Autore articolo

      Ciao Daniela, figurati grazie a te, mi fa piacere che tu li abbia trovati interessanti.
      Per le linee di prodotto che rappresento ti contatto in privato via email senza impegno per capire se e come posso esserti utile senza bisogno di indebitarsi. Saremo presenti anche al Cosmprof 2018 il 18 e il 19 Marzo con 4 stand, magari potrebbe essere un’occasione per conoscerci dal vivo senza alcun tipo di impegno. Buona serata, a presto.

  3. Roberta

    Ciao Angelo, prima di studiare i tuoi 2 manuali operativi avevo poca chiarezza sui motivi per i quali il mio negozio di parrucchiere stava ottenendo risultati peggiori del solito. Credevo fosse solo un momento in realtà ho capito di avere necessità di un profondo cambiamento anche perché non mi sentivo neppure più a mio agio con me stessa. Oggi posso dirti di avere molta più chiarezza sul da farsi e di aver finalmente capito gli errori che stavo commettendo, situazioni e soluzioni spiegate veramente in modo chiaro all’interno dei tuoi manuali. Non sarà facile ma ci tenevo a tenerti aggiornato. Grazie veramente e non posso che consigliarti a tutti i parrucchieri che vogliono profondamente trasformarsi in meglio!
    Roberta parrucchieri a Udine.

    Rispondi
    1. Angelo Autore articolo

      Roberta sono entusiasta per te. Prima o poi a ognuno di noi capita. A quel punto trasformarsi in qualcosa di meglio diventa necessario.
      Grazie che tu abbia scelto di farlo attraverso i miei materiali, buon lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.